Live Sicilia

Rubavano ferro in una fabbrica
Due giovani finiscono in manette


Articolo letto 3.455 volte

Colti in flagrante da due carabinieri gli extracomunitari Marsilla Cristian e Baisari Faical sono finiti in manette per furto aggravato in concorso.

VOTA
4/5
1 voto

carabinieri, fabbrica, ferro, priolo gargallo, siracusa, Siracusa
PRIOLO GARGALLO (SIRACUSA) - Grazie allo spirito d'osservazione di due carabinieri della compagnia di Priolo è stato possibile sventare una rapina e arrestare in fragranza di reato un cittadino siracusano, Marsilla Cristian, 23 anni e un extracomunitario, Baisari Faical, di origine marocchina residente anch’esso a Siracusa.

I due carabinieri mentre svolgevano il loro lavoro di controllo del territorio, con un occhio di riguardo soprattutto alla zona industriale siracusana, notavano nei pressi di una ditta nella zona di marina di Melilli un’Ape Piaggio posteggiata e, visto l’orario insolito, decidevano di fare delle verifiche approfondite.

Entrando nell’azienda (che si occupa di lavorazione e produzione di apparati metallici per impianti eolici) hanno dunque trovato i due intenti a caricare circa 300 kg di ferro pronto per essere poi venduto sul mercato nero. I due venivano arrestati per furto aggravato in concorso, terminate le formalità di rito in caserma sono stati accompagnati nelle rispettive residenze e sottoposto al regime di arresti domiciliari. In questi ultimi mesi il controllo sul territorio da parte delle forze dell’ordine è stato molto intensificato soprattutto in quelle realtà imprenditoriali in crisi dove in questo momento è molto più facile entrare e impossessarsi del materiale.