Live Sicilia

SALA DELLE LAPIDI

Piano delle alienazioni
Via libera del consiglio


Articolo letto 1.478 volte

Un’apposita delibera consiliare consente a Palazzo delle Aquile di avviare la cessione di 1542 alloggi realizzati in parte all’interno di immobili di edilizia residenziale pubblica (Erp) e in parte all’interno di altri beni disponibili da dismettere o da valorizzare tramite concessioni.

VOTA
3.7/5
3 voti

alienazioni, alloggi, comune palermo, erp
PALERMO – Da Sala delle Lapidi via libera al piano di alienazioni degli immobili comunali degradati. Un’apposita delibera consiliare consente a Palazzo delle Aquile di avviare la cessione di 1542 alloggi realizzati in parte all’interno di immobili di edilizia residenziale pubblica (Erp) e in parte all’interno di altri beni disponibili da dismettere o da valorizzare tramite concessioni. Si tratta perlopiù di immobili ormai fatiscenti o comunque segnalati a rischio dall’ufficio Città Storica. Il piano rappresenta un atto propedeutico al bilancio, che verrà trattato la prossima settimana.

Difficile effettuare una stima della somma che l’amministrazione comunale riuscirà a incassare grazie a questa operazione, tant’è vero che per essa non è stato neanche previsto uno specifico capitolo di bilancio. Il provvedimento ha ricevuto il plauso anche di una parte dell’opposizione, con il capogruppo dell’Udc Giulio Cusumano che ha parlato di “delibera liberale che consente di ottenere un incasso dismettendo gli immobili inutilizzati”. L’esponente di Ora Palermo Antonella Monastra si è dichiarata invece “contraria al concetto di alienazione di beni pubblici, che potrebbero essere utilizzati per l’emergenza casa. A Palermo c’è una grave carenza di alloggi con tante famiglie che vivono il dramma di non avere un tetto sopra la testa”.