Live Sicilia

LA DELIBERA DI GIUNTA

Pronto il gemellaggio con
il villaggio "siciliano" del Perù


Articolo letto 1.183 volte

La giunta ha approvato il gemellaggio con  Santa Maria De Alto Nanay in Perù, il cui sindaco e uno degli assessori sono siciliani.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Palermo si prepara a un nuovo gemellaggio, questa volta col Perù e precisamente con la sicilianissima Santa Maria De Alto Nanay. La giunta Orlando ha infatti approvato lo schema di gemellaggio con la città sudamericana per intensificare scambi e rapporti commerciali, turistici e culturali, dopo aver avuto il nulla osta del governo nazionale.

Santa Maria de Nanay è la capitale del distretto Alto Nanay (grande una volta e mezza la Sicilia) ed è sede della municipalità, a 128 metri sul livello del mare: fondata dai proprietari delle piantagioni di caucciù, nel 2005 contava 2826 abitanti, prende il suo nome dal fiume Nanay. Il distretto fa parte della provincia di Maynas e del dipartimento di Loreto. Ma la vera particolarità è che sia il sindaco che uno degli assessori (quello all’energia) sono siciliani: Felice Cosentino di Caltagirone, 56 anni, e Fabio Noisi di Palermo, di 47. I due hanno dotato i villaggi di pannelli fotovoltaici, in un territorio che non conosce praticamente criminalità: l’ultimo omicidio risale a 40 anni fa.