Live Sicilia

la scoperta dei carabinieri

Vendevano tonno rosso di Favignana
ma l'ultima pesca risale al 2007


Articolo letto 6.203 volte

In realtà si trattava di tonno importato da Malta e venduto ai turisti come prodotto locale. Denunciato il titolare dell'azienda.


favignana, malta, tonno rosso, Cronaca, Trapani
FAVIGNANA (TRAPANI) - Venduto come prodotto di Favignana da un'azienda locale di commercializzazione di tonno in scatola, il pesce, secondo i Nuclei antifrodi dei carabinieri, recava false indicazioni: l'ultima cattura del pregiato tonno rosso documentata nella tonnara di Favignana risale al 2007 e qualora si fosse trattato di tonno locale, come indicato in etichetta, avrebbe superato la data di scadenza (5 anni dal confezionamento). I carabinieri hanno denunciato alla procura di Trapani il titolare dell'azienda e hanno sequestrato la merce, sottoponendola agli accertamenti sulla tracciabilità e sulla etichettatura. All'esito dei controlli dei Nac è risultato che il prodotto è risultato provenire da una partita importata da Malta e l'olio di conservazione non era extravergine d'oliva, come indicato nell'etichetta, ma olio raffinato. Il prodotto era presentato ai turisti come un'eccellenza locale, a un costo di circa 10 euro per 100 grammi.