Live Sicilia

MARETTIMO

Sull'aliscafo non c'è posto
40 passeggeri rimangono a terra


Articolo letto 3.001 volte

Un gruppo di 40 persone, in attesa al porto del capoluogo dell’unica corsa che collega con la più lontana delle Egadi è rimasta a terra a causa della mancanza di posto sul mezzo, decisivo l'intervento dell'amministrazione comunale.

VOTA
3/5
2 voti

aliscafo, marettimo, trapani, Trapani
MARETTINO (TRAPANI) - Risolto oggi, grazie all’intervento dell’Amministrazione Comunale, il problema – non nuovo agli isolani – relativo al trasporto a Marettimo da Trapani di un gruppo di 40 persone, in attesa al porto del capoluogo dell’unica corsa che collega con la più lontana delle Egadi, ossia quella delle ore 12.20 che da Trapani va a Levanzo, Favignana e Marettimo.

Le 40 persone, rimaste bloccate a Trapani per assenza di posti liberi sull’aliscafo, hanno chiesto a gran voce l’intervento del sindaco e del vice sindaco, che già numerose altre volte hanno chiesto l’intervento della Regione affinché vengano riservati dei posti a sedere proprio per gli abitanti di Marettimo, che vivono il disagio di poter usufruire di pochi collegamenti a loro disposizione, mancando i quali rischiano ogni volta il fermo forzato.

Dopo l’intervento dei due amministratori i 40 marettimari hanno raggiunto con la corsa delle ore 13 della Siremar l’isola di Favignana, e da qui sono ripartiti con un mezzo della Ustica Lines, che li ha aspettati, per Marettimo. "Anche oggi siamo riusciti a limitare i disagi vissuti atavicamente dai residenti della più lontana delle Egadi - dice il sindaco Giuseppe Pagoto – ma ancora una volta chiediamo l’intervento della Regione affiché si tengano in considerazione i seri problemi che caratterizzano i collegamenti con Marettimo e la loro precarietà, perché si trovi al più presto una soluzione definitiva".