Live Sicilia

PALERMO, VIA VILLAGRAZIA

Spari e aggressione a due romeni
Ferito anche un palermitano


Articolo letto 4.501 volte
aggressione, sparatoria, Spari, via villagrazia, villagrazia, Cronaca, Palermo
Il luogo in cui è stato ritrovato Violel Kilrial

Dopo il ferimento dei due romeni tra via Villagrazia e Bonagia, un ventenne è arrivato al policlinico ferito da tre coltellate. Gli episodi potrebbero essere collegati, ma è ancora giallo sul movente.

VOTA
2.8/5
9 voti

PALERMO - Resta un giallo il ferimento di due romeni avvenuto ieri sera nella zona compresa tra Villagrazia e Bonagia. Entrambi sono stati trasportati in ospedale al termine di due distinti interventi delle volanti della polizia, arrivati prima in via Villagrazia 369, poi in piazza della Giraffa. Nel primo caso, Violel Kilrial, 38 anni, è stato trovato a terra sanguinante: era stato colpito da tre spari, al petto, alle gambe e ad una mano.

A Bonagia, invece, qualcuno aveva picchiato il 35enne Stancui Gheorgita: ha detto di essere stato preso a calci e colpito con spranghe e coltelli. Quello raccontato dal romeno sarebbe quindi un raid punitivo, ma gli uomini della Squadra mobile, ai quali sono state affidate le indagini, vogliono vederci chiaro, specie dopo l'arrivo al policlinico di un altro uomo ferito, stavolta palermitano.

Si tratta di R.I, un ragazzo di 20 anni, giunto in ospedale con tre ferite di arma da taglio, al torace, al braccio e ad una mano, medicato sul posto. Con i medici e la polizia si è giustificato dicendo di essersi fatto male in seguito ad un incidente domestico, ma il giovane abiterebbe nella stessa zona in cui sono stati trovati i due stranieri feriti.

Potrebbe esserci quindi un collegamento fra i tre episodi compreso quello della ritorsione violenta dopo una rissa, la prima ipotesi presa in considerazione dagli investigatori ieri sera. Le indagini sono in corso.