Live Sicilia

Turismo

Falcone: "Chiarezza
sui patrocini onerosi"


Articolo letto 2.034 volte

L'assessore Stancheris: "Chiunque può chiedere l'accesso agli atti. Li porterò io stessa a Falcone se lo desidera".


falcone, stancheris
Il deputato Pdl Marco Falcone
PALERMO - Una richiesta di accesso agli atti indirizzata al dirigente generale del dipartimento del Turismo Alessandro Rais e il parlamentare del Popolo delle Libertà Marco Falcone chiede di saperne si più sui criteri di assegnazione dei partocini onerosi della Regione assegnati dall'assessorato guidato da Michela Stancheris. Un atto compiuto "in virtù delle richieste di numerosi enti che si sono visti esclusi e che vorrebbero sapere il perchè", ha dichiarato il deputato Pdl che adesso chiede di sapere se le procedure per l'assegnazione dei contributi sono state espletate correttamente, passando al vaglio di una commissione di valutazione.

Ma l'assessore al Turismo non vuole perdere la gara per la maggior trasparenza, e la richiesta di Falcone viene accolta senza tentennamenti: "Certo – ha affermato la Stancheris – , chiunque può vedere gli atti. A Falcone li porterò io stessa se lo desidera". La Stancheris spiega, poi, che con la prossima delibera verrà reso pubblico l'elenco di quelle iniziative che hanno ricevuto il contributo della Regione, "tra le quali, però – ci tiene a specificare l'assessore – non ci sono privati ma soltanto Comuni o enti 'No profit'". E la Stancheris fa sapere che con l'assegnazione dei patrocini la Regione ha finanziato 180 comuni, cercando di coprire tutte e nove le province siciliane.

"Le domande arrivate erano tantissime – ha aggiunto poi l'assessore al Turismo - e le risorse non bastavano per tutti. Così ho deciso di assegnare contributi massimi di 5 mila euro ad iniziativa, tenendo sempre presente l'intenzione di lasciar fuori i privati". Così sono state finanziate iniziative sportive, celebrazioni religiose come quelle dei santi patroni di paesi e borgate cittadine, come quella di Sferracavallo a Palermo, oppure una gara di nuoto per ragazzi disabili a Catania. A Palermo, invece, tra le iniziative finanziate c'è il festival musicale 'Bauhaus'. Tra pochi giorni, comunque, "si potrà consultare la lista completa". Parola di assessore.