Live Sicilia

La guerra nel Pd

Crocetta e Bianchi a Roma
Sostegno di Barca all'assessore


Articolo letto 2.692 volte
bersani, bianchi, crocetta, epifani pd, guglielmo epifani pd, Politica
L'assessore all'Economia Luca Bianchi

La crisi siciliana si sposta nella capitale. Bianchi incontrerà nel pomeriggio Bersani, poi, insieme al governatore (che discuterà col presidente del Senato Grasso), potrebbe raggiungere Guglielmo Epifani. Intanto, ecco un tweet dell'ex ministro: "Solidarietà a Luca".


PALERMO - Nel pomeriggio incontrerà Pierluigi Bersani. Poi, forse Guglielmo Epifani. I massimi dirigenti di quel “partito nazionale” che appare come una cosa lontana, diversa dal Pd siciliano. Luca Bianchi, a Roma, raccoglierà elementi utili per decidere se proseguire o meno la propria esperienza in giunta.

E lo farà, appunto, tramite un incontro con l'ultimo candidato premier del suo partito. Ma a Roma, l'ipotesi di un avvicendamento dell'assessore all'Economia non viene vista per nulla bene. Già nei giorni scorsi, si ricorderà, era intervenuto il viceministro Fassina in difesa di Bianchi. Oggi è il turno di un altro “big”. L'ex ministro Fabrizio Barca ha affidato un laconico, ma chiarissimo tweet la sua idea sulla crisi siciliana: “Solidarietà forte e convinta a Luca Bianchi per il lavoro fatto e la sua coerenza”.

Nella capitale, oggi, si recherà anche Rosario Crocetta. Incontrerà il presidente del Senato Piero Grasso. Quindi, insieme sempre all'assessore Bianchi, potrebbe raggiungere il segretario del Pd Guglielmo Epifani. “Non ho bisogno di raccomandazioni, né di protezione”, ha detto il presidente a Live Sicilia. Ma l'impressione netta, adesso, è che la partita della crisi siciliana si gioca anche sui tavoli romani.