Live Sicilia

la protesta

Sit-in degli ex Lsu:
"Vogliamo risposte concrete"


Articolo letto 2.825 volte
famiglie, lsu, palermo, prefettura, regione
I collaboratori scolastici in protesta (foto Emily Willis)

Collaboratori scolastici ancora in piazza. I lavoratori questa mattina si sono organizzati in un sit-in davanti la Prefettura. "La situazione è drammatica, non abbiamo più i soldi per sfamare le nostre famiglie".

VOTA
4.5/5
2 voti

PALERMO – Continua la protesta dei collaboratori scolastici ex Lsu. Dopo la manifestazione di lunedì che ha paralizzato la città per alcune ore, oggi sono tornati a manifestare in via Cavour, davanti i locali della Prefettura.

“Non riceviamo stipendio da sette mesi – ha affermato Francesco Amato, segretario generale Felsa Cisl – se non avessimo ricevuto l'aiuto di alcune associazioni che ci hanno fornito generi alimentari, non avremmo potuto preparare nemmeno un piatto di pasta per i nostri figli”. Una situazione drammatica che va avanti da mesi e che adesso è diventata insostenibile. “Ancora oggi non abbiamo notizie sull'erogazione degli stipendi – ha continuato Amato – la situazione diventa ogni giorno sempre più drammatica”.

I lavoratori sperano che il Prefetto possa sbloccare la loro situazione. “Confidiamo nell'intervento del Prefetto affinché possa intervenire per far sbloccare la nostra situazione”, ha concluso Amato. I 519 lavoratori continueranno comunque a manifestare ogni giorno fino a quando non riceveranno risposte concrete.