Live Sicilia

la nota dell'ente

Uso illegittimo della Cig
Lo Ial smentisce: "Tutto falso"


Articolo letto 2.160 volte

"Sul nostro sito i documenti che spiegano e motivano la fondatezza delle nostre ragioni".

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - "Ancora una volta l'ennesima, vengono diffuse notizie che riguardano il nostro ente false. Per ultimo è il caso dei soldi della cassa integrazione che noi avremmo, per usare un eufemismo, utilizzato impropriamente". Lo dice in una nota lo Ial Sicilia. "Come sanno bene i dirigenti e l'assessore alla formazione la cassa integrazione e frutto di accordi tra le parti che viene autorizzata, quindi è facilmente dimostrabile che non basta gridare al lupo per avere ragione. Se e quando la magistratura ci convocherà per contestarci qualcosa produrremo in quella sede tutti i documenti che dimostrano la falsità delle accuse a noi rivolte - si legge -. Non abbiamo mai ricevuto contestazioni formali da parte di chicchessia sul tema della cassa integrazione. La correttezza amministrativa e la prudenza dovrebbe spingere il direttore generale dell'assessorato alla Formazione a spiegare al suo assessore che una cosa è la propaganda, di cui noi non ci occupiamo, e altra cosa è la contestazione di fatti gravi ma non dimostrabili e/o dimostrati. E' questa la ragione principale per cui abbiamo deciso di attivare un procedimento di diffida e messa in mora del dirigente della formazione professionale - conclude la nota -. Ed è la ragione per cui abbiamo attivato una rubrica fissa sul sito dello Ial Sicilia che offre ai dipendenti dell'ente e all'opinione pubblica tutti i documenti che spiegano e motivano la fondatezza delle nostre ragioni".