Live Sicilia

Nella zona di corso Calatafimi

Via Titone, abusivi al mercatino
I vigili: "Facciamo il massimo"


Articolo letto 1.271 volte

abusivi, consiglieri di circoscrizione, mancuso, mercatino, reina, via titone, vigili urbano, Cronaca
PALERMO – Un tratto di strada sepolto tra i tavoli e le bancarelle dei commercianti abusivi, marciapiedi e carreggiate preda dell'incuria e del degrado. E' questa la scena, ormai consolidata, con cui sono costretti a fare i conti ogni lunedì mattina commercianti e residenti di via Michele Titone, nel quartiere zona Cuba-Calatafimi. Il lunedì, infatti, è il giorno del mercato rionale e così sin dalle prime ore del mattino ecco gli abusivi fare a gara per installarsi con le loro bancarelle in prossimità di incroci, strisce pedonali o nel bel mezzo della strada. A segnalare a Livesicilia la situazione “invivibile” di cui è preda la zona sono Roberto Mancuso e Luca Reina, consiglieri della Quarta Circoscrizione. “E' ora di dire basta, non si può andare avanti in questo modo – dichiara Reina -. Gli abusivi non rispettano alcuna regola e si insediano anche sopra le piante riducendo marciapiedi e strade a immondezzai e colonne di scarico pubblici. L'ambiente così è a rischio vista la quantità di rifiuti abbandonati in zone non interessate dalla pulizia straordinaria quali aiuole e aree verdi”. I consiglieri lamentano la mancanza di attenzione da parte delle autorità competenti le quali, nonostante siano più volte state informate del disagio presente, ad oggi, non hanno fatto nulla per risolvere il problema. “Segnaliamo il disagio ai vigili da mesi, auspicando controlli seri in via Titone – interviene Mancuso -, ma puntualmente ci rispondono di essere in pochi e di non poter intervenire. Si tratta di civiltà e poi scusate ma quante pattuglie servono per quattro installazioni abusive? Siamo alquanto scocciati, che si mettano d'accordo comando e forze, ma la situazione deve essere risolta”.

Il comandante dei caschi bianchi, Vincenzo Messina, replica: "I consiglieri fanno bene a segnalare la situazione ma come loro anch'io ho a cuore il territorio. Proprio ieri abbiamo presidiato via Titone dalle 6 del mattino fino alle 12 - spiega - ma se ci andiamo tardi gli abusivi sono già lì, se arriviamo presto e finiamo il servizio, questi arrivano dopo. Gli orari di lavoro non li stabilisco io. La polizia municipale è presente sul territorio e svolge le mansioni più disparate di controllo urbano, c'è però da puntualizzare che si è verificato un incremento spaventoso degli ambulanti di circa il 70 per cento rispetto agli altri anni. Il numero dei mercati, poi, è cresciuto a dismisura passando dai 9 ai 24 settimanali in città, il che significa circa 4 mercati al giorno. Noi siamo presenti in tutti i mercati ma è impossibile presidiarli contemporaneamente". Messina, infine, tiene a precisare: "Gli impegni presi sono stati mantenuti. Siamo passati ad un doppio pattugliamento fisso in via Ruggero Settimo, abbiamo assicurato un servizio continuo in zona Quattro Canti estendendo il turno serale fino alle 7 del mattino ma, capite bene, che se incremento le pattuglie in un determinato posto devo toglierle da qualche altra parte. E allora non bisogna scagliarsi subito contro i vigili che svolgono quotidianamente il loro lavoro con passione e dovizia".