Live Sicilia

Sistema bilaterale delle costruzioni

Ediltrophy 2013 al Foro Italico
sabato le olimpiadi di muratura


Articolo letto 1.785 volte
VOTA
0/5
0 voti

Cassa edile di Palermo, cpt palermo, ediltrophy 2013, panormedil, sistema bilaterale delle costruzioni, Cronaca, Palermo
PALERMO - Una competizione per valorizzare le qualità delle maestranze locali. Ma anche un momento di aggregazione e di festa per le famiglie dei lavoratori edili di tutta la provincia di Palermo. L'appuntamento è al Foro Italico di Palermo per sabato 28 settembre dalle 8,30 alle 14 con "Ediltrophy Palermo 2013". Ventiquattro squadre, composte da due operai ciascuna, si sfideranno nella tappa palermitana del premio nazionale di muratura «Ediltrophy», istituito nel 2008 dal Formedil, l'Ente nazionale per la formazione e l'addestramento nell'edilizia. I vincitori di questa selezione provinciale parteciperanno a quella regionale in programma il 5 ottobre a Caltanissetta, che precederà la finale nazionale di Bologna.

“Ediltrophy Palermo 2013” è promosso dal Sistema Bilaterale delle Costruzioni (Sbc) di Palermo, che mette insieme il Panormedil, la Cassa edile di Palermo e il Comitato paritetico territoriale (Cpt) di Palermo. I partecipanti dovranno eseguire un manufatto murario “a regola d'arte”, nel minor tempo possibile, sulla base di un progetto esecutivo. Per l’edizione di quest'anno, si dovranno realizzare delle fioriere in mattoni di forma triangolare, che saranno donate al Comune di Palermo, partner della manifestazione.

I manufatti saranno valutati da una giuria che analizzerà il lavoro svolto secondo la griglia dei criteri indicati nella scheda progettuale. Il concorso si concluderà con una graduatoria di merito per l'attribuzione dei seguenti premi: 600 euro per la prima squadra classificata, 400 euro per la seconda classificata e 200 euro per la terza classificata. I vincitori saranno premiati al termine della manifestazione in una cerimonia a cui prenderanno parte, tra gli altri, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il presidente del consiglio comunale Salvatore Orlando, il direttore della casa circondariale dell'Ucciardone Rita Barbera, il direttore regionale delle Infrastrutture Giovanni Arnone. Dal quarto posto in poi le squadre saranno considerate a pari merito e potranno ricevere un premio di partecipazione. Alle squadre premiate sarà consegnata anche una targa ricordo di partecipazione con la data di svolgimento della gara.

“Con la metafora del gioco e della gara – dice il presidente del Panormedil Francesco Sanfratello - Ediltrophy contribuisce a portare l’attenzione sulla qualità, la sicurezza e la valorizzazione delle competenze delle maestranze edili. Non solo, l'iniziativa è anche un’occasione per valorizzare il ruolo della formazione offerta dalle Scuole Edili e per promuovere le attività corsuali programmate”.

“Una delle novità più significative dell’edizione di quest’anno – aggiunge il vicepresidente del Panormedil Dino Cirivello - è la partecipazione, per la prima volta, di una squadra composta da detenuti della casa circondariale Ucciardone, che si misurerà nella sfida, grazie all'impegno del Centro Padre Nostro”.