Live Sicilia

IL PROCESSO

Estorsione allo chef Giunta
In tre scelgono rito abbreviato


Articolo letto 2.017 volte
VOTA
5/5
1 voto

chef, estorsione, giunta, pizzo
PALERMO - Tre degli imputati di tentata estorsione ai danni dello chef palermitano Natale Giunta, il quale li denunciò alle forze dell'ordine, hanno scelto il rito abbreviato. Si tratta di Antonino Ciresi, Attilio Perricone e Giuseppe Battaglia.

Il processo si svolgerà davanti al gup Giuliano Castiglia il 4 dicembre. Giovanni Rao e Maurizio Lucchese sono stati rinviati oggi a a giudizio e il procedimento ordinario comincerà il 4 novembre davanti alla terza sezione del Tribunale di Palermo. Rao sarebbe entrato, secondo quanto ricostruito dai militari, assieme a Antonino Ciresi e Maurizio Lucchese nell'ufficio dello chef il 12 marzo del 2012. Tutti e tre gli elencarono le attività che lo chef aveva in città, chiedendogli di pagare 4 mila euro: duemila a Natale e altrettanti a Pasqua. Lo chef si rifiutò e scattarono gli arresti. L'inchiesta e' condotta dal pm Caterina Malagoli e dall'aggiunto Vittorio Teresi.