Live Sicilia

l'assessore Bonafede

"Abbiamo salvato i lavoratori
degli sportelli multifunzionali"


Articolo letto 5.598 volte
bonafede, crocetta, sportelli multifunzionali
L'assessore regionale Ester Bonafede

Il governatore: ""Ho trovato una delegazione di lavoratori degli sportelli multifunzionali di Catania, venuti per salutarmi ed abbracciarmi". L'assessore Bonafede: "La sottoscrizione dell’accordo con le parti sindacali e con le associazioni degli enti è la giusta conclusione di un lungo cammino".


PALERMO - Il presidente Crocetta oggi a Catania, dove si è recato per partecipare alla giunta di governo, è stato accolto davanti l'ingresso degli uffici della Regione, da una delegazione di lavoratori degli sportelli multifunzionali. "Ho trovato una delegazione di lavoratori degli sportelli multifunzionali di Catania, venuti per salutarmi ed abbracciarmi. I lavoratori - ha aggiunto Crocetta - hanno ringraziato l'intero governo e l'assessore Bonafede, per la scelta fatta. Liberi finalmente dagli enti, - continua il governatore - e' un fatto storico e ci fa comprendere come la sensibilità popolare abbia compreso il senso della nostra rivoluzione".

L'assessore Bonafede in merito all'accordo ha dichiarato: “Abbiamo garantito i livelli occupazionali, così come avevamo promesso fin dall’inizio. La sottoscrizione dell’accordo con le parti sindacali e con le associazioni degli enti di Formazione rappresenta la giusta conclusione di un lungo cammino che ha visto il Governo regionale adoperarsi nell’esclusivo interesse dei lavoratori. L’accordo prevede l’affidamento al Ciapi di Priolo dello stanziamento di 36 milioni di euro del Pac, grazie ai quali sarà possibile, sussistendo il requisito della eccezionalità e temporaneità, l’attivazione di contratti a tempo determinato, per lo svolgimento delle attività progettuali, la cui durata è prevista in mesi otto, con gli operatori del settore della Formazione Professionale, già in possesso di requisiti idonei a garantire il raggiungimento degli obiettivi. Il personale dipendente degli enti di formazione professionale, impiegato presso gli Sportelli Multifunzionali, potrà essere posto, su richiesta, in aspettativa, a partire dall’1 ottobre 2013. Ai lavoratori sarà garantita la sospensione transitoria e limitata nel tempo del rapporto di lavoro, per tutto il periodo della durata del progetto”.