Live Sicilia

A PALERMO DAL 4 AL 6 OTTOBRE

"No Smog Mobility", tre giorni
per la mobilità sostenibile


Articolo letto 2.070 volte

Car, bike e scooter sharing, mobilità sostenibile, mezzi ecologici, prove su strada degli ultimi modelli delle case automobilistiche: tutto questo sarà "No Smog Mobility", in programma a Palermo dal 4 al 6 ottobre.

VOTA
0/5
0 voti

bike sharing, car sharing, comune palermo, giuseppe barbera, giuseppe modica, mobilità sostenibile, no smog mobility
PALERMO – Sarà il car sharing uno dei protagonisti della terza edizione di “No Smog Mobility”, la manifestazione sulla mobilità sostenibile in programma al Foro Umberto I di Palermo dal 4 al 6 ottobre. Nata da un’idea dei giornalisti Gaspare Borsellino (direttore dell’agenzia di stampa Italpress) e Dario Pennica (direttore del mensile Sicilia Motori), il cui main partner è Eni e che è organizzata da Stratos e Gadema con il supporto di Bosch, Iveco e Unicredit e ha ricevuto il Patrocinio di Ministero dell'Ambiente, Comune di Palermo e Ata Sicilia, la manifestazione vedrà la partecipazione di tutte e quattro le università siciliane.

Durante la tre giorni, presentata in conferenza stampa stamattina a Palazzo Steri a cui sono intervenuti anche il presidente dell’Amat Giuseppe Modica, l’assessore comunale all’Ambiente Giuseppe Barbera e il commissario dell'Autorità portuale Vincenzo Cannatella, oltre ai docenti universitari, sarà possibile visitare anche un'apposita area espositiva e provare alcuni dei più recenti modelli di vetture ibride, elettriche o a basse emissioni. L'Amat illustrerà inoltre il progetto di potenziamento dei trasporti pubblici ecologici e di realizzazione di impianti di distribuzione di carburanti alternativi.

Sono numeri in crescita quelli del car sharing a Palermo, inaugurato nel 2009 e che oggi conta 1020 abbonati e 90 mila ore di utilizzo contro le 10 mila del primo anno. L’aumento del volume d’affari del 25% all’anno ha incoraggiato ulteriori investimenti, che ammontano a 861 mila euro dal Ministero dell’Ambiente e a 652 mila euro dalla Regione Siciliana. Soldi che si tradurranno nell’incremento della flotta di 36 auto ecologiche con 10 nuovi mezzi e nel raddoppio dei 46 stalli per auto (38 nel centro città, 5 a Mondello, 2 a Bagheria, 1 all’aeroporto “Falcone Borsellino) con altri 40 posti.

Inoltre, l’adesione di piazza Pretoria al progetto ministeriale Demetra consentirà l’ulteriore potenziamento del car sharing, per un totale complessivo di 56 auto a metano e 24 auto elettriche con 8 colonnine per la ricarica veloce, e la realizzazione del bike-scooter sharing. Anche in questo caso i numeri saranno subito importanti: 600 biciclette tradizionali, 20 a pedalata assistita, 10 scooter elettrici, 37 cicloparcheggi, 7 pensiline fotovoltaiche per ciclo parcheggi, 2 stazioni di mobilità, 1 sistema integrato car-bike sharing. La gran parte dei fondi sono già stati stanziati e il sistema Demetra dovrebbe essere operativo entro i primi sei mesi del 2014. Tra i grandi progetti del Paes ci sono un distributore a metano nuovo di zecca nel parcheggio di viale Francia e il recupero di quello già esistente ma in disuso ubicato all’interno del deposito Amat in via Roccazzo.

In particolare, a "No Smog Mobolity" spiccherà l’anteprima nazionale assoluta della Ford Focus elettrica (appena vista al Salone di Francoforte), l'altrettanto inedita Bmw i3, la nuova generazione della Nissan Leaf e l’intera gamma a "zero emissioni" di Renualt: la berlina Zoe, il commerciale leggero Kangoo e l'originale e simpatica Twizy. L'expo comprende anche le ibride (turbodiesel e elettrico) di Citroen e Peugeot, mentre la Fiat punterà sui modelli alimentati a metano. Per la mobilità collettiva i veicoli Iribus Daily Tourys (Sivibus) e l'elettrico "Archimedes" (su chassis Iveco Daily) della catanese GGG che esporrà pure la mini-vettura elettrica "Mimosa".

Fra venerdì 4 e sabato 5 spazio anche ai sei forum monotematici. Sabato 5 i test drive saranno riservati alla stampa, agli operatori di settore, alle flotte, ai rappresentati della Pubblica amministrazione e agli studenti delle Facoltà di Ingegneria delle università siciliane. Domenica 6 saranno invece aperti a tutti i visitatori, dalle 10 alle 18. Prenotazione obbligatoria e solo attraverso il sito web www.nosmogmobility.it.