Live Sicilia

CASTELVETRANO

Intimidazione a consigliere comunale
E' testimone contro Messina Denaro


Articolo letto 4.321 volte
castelvetrano, messina denaro, Pasquale Calamia, Cronaca, Trapani
Pasquale Calamia

Tagliate le auto a Pasquale Calamia, testimone al processo Golem. La solidarietà di Crocetta

VOTA
3.7/5
3 voti

CASTELVETRANO - Un nuovo atto intimidario nei confronti del consigliere comunale di Castelvetrano Paquale Calamia. La sua auto è stata ritrovata con tutte e quattro le ruote tagliate. L'aveva posteggiata sotto casa. Appena qualche ora prima era stata in città Maria Lo Bello, assessore al Territorio ed Ambiente. Calamia è il suo vicecapo di gabinetto. E' un fedelissimo del presidente della Regione Rosario Crocetta che l'ha voluto a Palermo tra i suoi più stretti collaboratori. E la reazione del presidente è stata durissima. “Nessuno s'illuda che Castelvetrano possa essere un luogo dove la mafia la fa da padrone”. Il Governatore ha annunciato una visita in città nella prossima settimana. “Pasquale e l'assessore Lo Bello – ha aggiunto – non sono soli”. Calamia ha già subito altri atti intimidatori. Quello più grave ha colpito la sua abitazione, che è stata data a fuoco. Il consigliere comunale del Pd è testimone nel processo antimafia “Golem” che sta facendo luce sulla rete di fiancheggiatori del superlatitante Matteo Messina Denaro.