Live Sicilia

Prenotazione visite specialistiche

Asp 6, cinque nuovi Cup
nel distretto sanitario di Carini


Articolo letto 4.325 volte

Agli sportelli del Poliambulatorio di via Ponticello si aggiungono quelli di Capaci, Cinisi, Carini (in centro città), Terrasini e Torretta. In tutto altre cinque nuove postazioni di Centri unici prenotazioni di visite specialistiche. I protocolli firmati dal commissario dell'Asp 6 Antonino Candela.

VOTA
0/5
0 voti

asp 6, distretto sanitario di carini
PALERMO - Dopo Misilmeri, Lercara Friddi, Corleone e Partinico, anche i Comuni del Distretto 34 di Carini potranno contare su punti Cup per la prenotazione di visite specialistiche. Agli sportelli del Poliambulatorio di via Ponticello si aggiungono quelli di Capaci, Cinisi, Carini (in centro città), Terrasini e Torretta. In tutto altre cinque nuove postazioni Cup (a cui si aggiunge quello di Isola delle Femminile il cui protocollo d'intesa era stato già sottoscritto nei giorni scorsi) nate dalla sinergia tra Azienda sanitaria palermitana e Comuni del comprensorio. I protocolli d'intesa con i sindaci Giuseppe Agrusa (Carini), Salvatore Gambino (Torretta), Massimo Cucinella (Terrasini), Sebastiano Napoli (Capaci) e Salvatore Palazzolo (Cinisi) sono stati firmati dal Commissario straordinario dell'Asp di Palermo, Antonino Candela, dal Direttore sanitario aziendale, Giuseppe Noto e dal Direttore del Distretto di  Giuseppe Arcuri.

"La capillarizzazione delle postazioni Cup consente di portare concretamente la sanitá nel territorio - ha sottolineato il Commissario straordinario dell'Asp, Antonino Candela - gli utenti potranno prenotare le visite specialitiche nel proprio Comune senza doversi sottoporre a fastidiosi spostamenti. L'obiettivo è di trasformare le postazioni realizzate in collaborazione con i Comuni in sportelli polifunzionali al servizio di un comprensorio di circa 84 mila utenti". Dopo la formazione (da parte dell'Asp) del personale messo a disposizione dalle Amminitrazioni locali, a breve verranno attivati i Cup che consentiranno agli utenti di potere effettuare prenotazioni di visite specialistiche in tutte le strutture aziendali. Negli stessi sportelli successivamente si potranno garantire una serie di servizi, come scelta e revoca del medico di famiglia o del pediatra.