Live Sicilia

LA CRISI A ROMA

La Borsa non crolla
Spread sotto quota 280


Articolo letto 804 volte
VOTA
0/5
0 voti

borsa, crisi, governo, letta, spread
ROMA - Partenza difficile ma senza crollo per Piazza Affari: l'indice Ftse Mib dopo poco più di mezz'ora di scambi cede l'1,9% a 17.303 punti. Dopo un avvio in apnea tutti i titoli principali sono rientrati dall'asta di volatilità e il peggiore è Fonsai (-4,5%), seguito da Intesa e Ubi (-3,9%). Male anche Unicredit (-3,7%) e Mediaset (-3,6%, con Mediolanum e Mondadori ritornate agli scambi con cali simili), mentre Mps cede il 3,4%. Netta controtendenza per Telecom, che cresce del 2,9%.

Lo spread Btp-Bund torna sotto i 280 punti base (279) e il rendimento del titolo decennale italiano è al 4,55%. Il differenziale tra i decennali di Spagna e Germania oscilla su 264 punti base e il tasso dei Bonos spagnoli è al 4,40%, con il divario tra Italia e Spagna a 15 punti base.