Live Sicilia

Palermo

Il posteggiatore arrestato sabato
Per lui scattano i domiciliari


Articolo letto 2.296 volte
VOTA
3.3/5
3 voti

arenella, arresti domiciliari, piazza florio, posteggiatore
PALERMO - E' stato convalidato l'arresto per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale di Boateng Kusi Agyei, il posteggiatore abusivo ghanese di 25 anni finito in manette sabato sera in piazza Florio. Il giovane ha aggredito i poliziotti giunti sul posto dopo diverse chiamate arrivate al 113 e per lui sono scattati i domiciliari. Gli automobilisti avevano lanciato l'allarme alla polizia dopoe ssere stati pedinati e minacciati dal posteggiatore, che pretendeva un euro da ognuno di loro.

Si tratta di alcuni ragazzi che si stavano recando nei pub di via Mariano Stabile e dintorni che, esasperati, hanno raccontato tutto agli agenti. Questi ultimi, avevano chiesto i documenti all'extracomunitario per identificarlo, ma il ragazzo ha reagito violentemente, scagliandosi contro i poliziotti della volante e insultandoli.

E' stato giudicato stamattina per direttissima e sconterà la pena presso la sua anitazione di cortile Razionale, nella zona di via Palmerino. E sono proprio gli africani a gentire gran parte delle aree riservate ai parcheggi in città, da piazza Marina - dove ogni sera si trovano cinque o sei ghanesi - fino alle traverse della zona residenziale, da quelle nei pressi di via Libertà fino a piazza Unità d'Italia.

E d'assalto, negli ultimi giorni, sono stati presi anche i nuovi posti auto al Foro Italico: anche lì sono spuntati i parcheggiatori abusivi. Soltanto a fine agosto un ghanese era stato arrestato nei pressi del "Nautoscopio". Poco prima aveva distrutto i finestrini di alcune auto, i cui proprietari si erano rifiutati di pagare un euro.

Nella stessa serata si verificarono scene da Far West nella zona dell'Arenella, dove un posteggiatore abusivo palemritano impugnò un fucile per fare fuoco contro i legittimi proprietari di un parcheggio in regola.