Live Sicilia

Assessorato Attività produttive

Protesta degli operai Keller:
"Il governo Crocetta ci aiuti"


Articolo letto 2.240 volte

Circa ottanta operai della Keller, società che produceva materiale rotabile a Carini, si è radunato davanti all’ingresso dell’assessorato regionale alle Attività produttive, a Palermo.

VOTA
5/5
1 voto

keller, operai, palermo, protesta, Palermo
PALERMO - Circa ottanta operai della Keller, società che produceva materiale rotabile a Carini, si è radunato davanti all’ingresso dell’assessorato regionale alle Attività produttive, in via degli Emiri, a Palermo. I lavoratori, attualmente in cassa integrazione per cessazione di attività fino al 5 febbraio, chiedono risposte certe sul futuro dei 196 operai della società che rischiano il licenziamento. “Chiediamo al governo Crocetta una soluzione industriale immediata per i lavoratori della Keller – dice Massimiliano Buttitta della Rsu Fiom della Keller. Se la politica regionale non trova soluzione entro quella data, i lavoratori andranno tutti in mobilità e per noi sarà la fine". A fargli eco, Silvio Vicari, coordinatore regionale della Uilm Palermo: “Fino ad oggi non si trovano le soluzioni industriali per la ricollocazione di questi lavoratori. L'azienda ci deve dire quali saranno le loro prossime mosse per riaprire le attività all'interno del sito Keller di Carini. Per questo - conclude - chiediamo alla Regione che si attivi al più presto, affinchè i lavoratori vengano tutelati anche tramite gli ammortizzatori sociali”. Presente alla protesta anche Giovanni Scavuzzo Battaglia, segretario generale della Fim-Cisl di Palermo:“I lavoratori della Keller sono vittime della non politica industriale della regione Sicilia degli ultimi 10 anni. Il 5 febbraio del 2014 scadranno gli ultimi sei mesi di cassa integrazione in deroga per questi lavoratori, dopodichè  ci sarà il buio piu totale e solamente incertezze riguardanti il loro futuro occupazionale”.