Live Sicilia

Corteo da piazza Croci a piazza Pretoria

Gesip di nuovo in piazza:
"Vogliamo certezze sul futuro"


Articolo letto 2.252 volte

PALERMO – Un altro corteo Gesip, oggi ha rallentato il traffico nel centro cittadino. I manifestanti, infatti, sono partiti da piazza Croci e sono arrivati di fronte Palazzo delle Aquile. Motivo della manifestazione è il silenzio da parte del primo cittadino di Palermo. Gli operai dell'ex partecipata vogliono avere risposte certe riguardo il futuro della loro azienda e della loro posizione. “Protestiamo perché ad oggi non capiamo il motivo per cui il sindaco Orlando abbia chiuso la nostra azienda – ha affermato Antonio Mercante, sindacalista Ugl –. Con i soldi della nostra azienda Orlando ha salvato l'Amia e l'Amat. E noi che fine faremo?”. Dopo alcuni mesi di calma, la Gesip torna a far parlare di sé . Il motivo è semplice: vogliono sapere che fine faranno tutti i lavoratori a partire dell'uno gennaio 2014, termine in cui scadrà la cassa integrazione. “Vogliamo una risposta certa da parte del sindaco – ha continuato Mercante – a partire dall'uno gennaio cosa faremo? Continueremo ad essere dipendenti Gesip? Noi vogliamo soltanto il nostro posto di lavoro”. E mentre gli ex dipendenti manifestano, il sindaco Orlando è volato a Roma per discutere del futuro dei lavoratori.