Live Sicilia

Il caso

Palermo e il "Pallone" abusivo
La replica: "C'è l'agibilità"


Articolo letto 3.556 volte
abusivo, italia 90, palermo, pallone
Il Pallone di Palermo

La struttura realizzata in occasione dei mondiali di calcio del '90, conosciuta come il 'Pallone', è abusiva e non può essere ceduta al Coni, che voleva farne la sede di un centro regionale per la ginnastica e per la scherma. La replica del Comune: "Tutto regolare".


PALERMO - La struttura realizzata a Palermo in viale del Fante in occasione dei mondiali di calcio del '90, conosciuta come il 'Pallone', è abusiva e non può essere ceduta al Coni, che voleva farne la sede di un centro regionale per la ginnastica e per la scherma. A segnalare la situazione paradossale è il presidente del Coni regionale Giovanni Caramazza: "Ho trovato due ditte che sono disposte a realizzare due impianti innovativi a Palermo all'interno della struttura - dice Caramazza - Ma dal Comune non possono consegnarci i locali perché non sarebbe stato mai accatastato''.

''Non si può consegnare un bene - aggiunge - che non esiste dal punto di vista amministrativo ed è quindi abusivo. Ho chiesto, sempre all'assessorato ai Lavori pubblici, notizie per poter programmare i lavori, ma ancora non ho ricevuto nessun via libera". La struttura per anni ha ospitato gli impiegati comunali degli uffici di Statistica e Protezione civile che adesso si sono trasferiti nell'edificio di via Lincoln.

LA REPLICA
Tutto regolare, secondo il Comune. Secondo Palazzo delle Aquile, infatti, l'agibilità della struttura fu rilasciata nel 1990, quindici giorni prima dell'inizio dei Mondiali.