Live Sicilia

PALAZZINA CINESE

Sesso con prostituta sfocia in rapina
Arrestati una donna e il complice


Articolo letto 6.386 volte

In manette Antonina Cinà, 37 anni e Sergio Cutrera di 40. I due hanno tentato di fuggire coi soldi del cliente e con il suo cellulare dopo averlo picchiato.

VOTA
3.2/5
5 voti

antonina cinà, arresti, palazizna cinese, prostituzione, sergio cutrera
Sergio Cutrera, 40 anni
PALERMO - Una prestazione sessuale alla Favorita? Venti euro. Era questo il prezzo che un uomo aveva stabilito con una prostituta ieri pomeriggio, quando nei pressi della palazzina Cinese è invece stato il coas, con tanto di un inseguimento da parte dei carabinieri e due arresti. A finire in manette, infatti, sono stati una donna e il suo complice, che cogliendo al volo il fatto che il cliente avesse soltanto cinquanta euro, hanno tentato la rapina.

La lucciola, Antonina Cinà di 37 anni, ha infatti detto al suo cliente di scambiare i soldi insieme al suo complice, Sergio Cutrera di 40 anni. ma era soltanto una scusa: l'uomo è infatti passato subito all'azione, bloccando la vittima per rapinarlo. ha cominciato a malmenare l'uomo e alla sua violenza si è aggiunta quella della 37enne, che si è così impossessata di tutti i soldi che il cliente aveva nel portafogli e del suo telefono cellulare. I due si sono dati alla fuga subito dopo.

Una gazzella dei carabinieri è stata bloccata per strada dalla vittima: l'uomo ha riferito ai militari di essere stato aggredito e rapinato. Sono quindi partite immediatamente le ricerche dei sue complici, rintracciati grazie alle loro telefonate.

Cutrera si era nel frattempo cambiato d'abito, si è consegnato ai carabinieri sperando di giustificare la sua fuga. Subito dopo è finita in manette anche la prostituta: per loro sono scattati i domiciliari in attesa della convalida dell'arresto.