Live Sicilia

domenica a piazza armerina

Venturino taglia il nastro
della sua "Italia Migliore"


Articolo letto 6.434 volte

Il vicepresidente dell'Ars domenica presenterà il suo movimento. Appello ai parlamentari nazionale del M5S: "Basta coi diktat di Grillo, dialoghino con il centrosinistra".

VOTA
4.2/5
5 voti

beppe grillo, italia migliore, movimento cinque stelle, venturino, Enna, Politica
PALERMO - Il vicepresidente dell'Ars, Antonio Venturino, tiene a battesimo il suo movimento "L'Italia Migliore". La presentazione ufficiale è fissata per domenica a Piazza Armerina, in provincia di Enna, alle 16.30, presso il teatro Garibaldi.

"Il momento di straordinaria difficoltà che il Paese sta attraversando ha assunto toni drammatici in conseguenza della crisi di governo voluta, per ragioni che restano inaccettabili persino a gran parte dei suoi parlamentari, da Silvio Berlusconi - dice Venturino -. Le conseguenze di questa scelta ricadranno come al solito, e questa volta in maniera ancora più dolorosa e devastante, sulle spalle dei cittadini italiani ormai allo stremo in conseguenza di una crisi economica che rischia di andare completamente fuori controllo - prosegue -. Gli scenari che si parano innanzi agli italiani non consentono a nessuno, tanto meno a chi nel Parlamento è stato eletto per salvaguardare i diritti inalienabili e rappresentare gli interessi della gente, di declinare la propria diretta responsabilità riguardo l’esito che avrà questo difficilissimo passaggio. Per questo L'Italia Migliore, partito nato per superare l’esperienza del M5S risultata inadeguata a dare concretezza alle istanze ed alle legittime attese dei milioni di elettori che ad esso hanno voluto dare sostegno e consenso, rivolge un appello formale ed accorato parlamentari del Movimento che hanno davvero a cuore la salvezza della nazione. E’ giunto il momento di porre rimedio all’arroccamento irragionevole che ha provocato la nascita di un 'governo monstre' tra Pd e Pdl in nome di un fittizio, superiore interesse nazionale".

Secondo Venturino "la convivenza tra queste due parti politiche, troppo condizionata dagli interessi personali e diretti di un singolo, ha usurato velocemente il filo sottile che ne reggeva le sorti ed oggi il Paese rischia di essere abbandonato ad un destino che gli italiani non meritano e non vogliono. L'Italia Migliore - prosegue Venturino - è quella che può e deve opporsi alla spirale suicida innescata da pochi, cinici e irresponsabili. Chiediamo ai parlamentari già usciti dal M5S e a quelli che non si riconoscono più nel diktat intransigente a suo tempo imposto da Beppe Grillo, di emendarsi dall’errore drammatico commesso all’indomani delle elezioni politiche, rifiutando il dialogo con il centrosinistra e dando quindi il via libera alla compagine di governo ora disintegrata. Chiediamo loro un atto di coraggio e di buon senso che sarà riconosciuto e premiato dal Paese e dagli elettori, li invitiamo ad aderire al nostro progetto politico per poter concretizzare e rendere possibili quelle riforme indispensabili per garantire un futuro all’Italia e ai suoi figli da una posizione responsabile e dialogante, ma ferma e trasparente nei suoi principi ispiratori. L'Italia Migliore è un partito aperto a chiunque intenda superare i limiti politici imposti dallo sterile scontro PD-PDL e riconosca il primato della politica e del ruolo dei partiti in ossequio al dettato ed ai principi della Costituzione della RepubblicaW.