Live Sicilia

12 e 13 Ottobre

La mela di AISM
nelle piazze di Palermo


Articolo letto 3.422 volte

Circa 300 volontari coinvolti, 3465 sacchetti di mele e un unico obiettivo: raccogliere fondi per la ricerca contro la sclerosi multipla.

VOTA
0/5
0 voti

, Palermo, Zapping
Palermo - Circa 300 volontari coinvolti, 3465 sacchetti di mele e un unico obiettivo: raccogliere fondi per la ricerca contro la sclerosi multipla. Un’iniziativa storica che vede la compartecipazione dell’intero stivale e non ultima di Palermo. Nelle piazze italiane torna “La mela di AISM” che prevede una raccolta fondi da parte dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla. Acquistando un sacchetto di mele è possibile contribuire così alla ricerca contro una malattia di cui soffrono nel nostro paese circa 68mila persone.

Questa malattia presenta dei dati allarmanti: ogni quattro ore viene fatta una nuova diagnosi, ogni anno vengo registrati circa 2mila nuovi casi con una forte prevalenza femminile, si considera che l’esordio abbracci una fascia d’età dai 20 ai 40 anni. I volontari nelle piazze del capoluogo e nelle province, appartenenti alla sezione Aism di Palermo e alle associazioni del territorio con cui la sede ha stretto rapporti di mutua collaborazione, accoglieranno le famiglie per una donazione in cambio del frutto autunnale.

Gli stand dell'AISM saranno presenti a Palermo in Piazza Castelnuvo (Politeama), Via Magliocco, Piazza unità d'Italia, Via Libertà (davanti bar Aluja), Via Notarbartolo (davanti la stazione), Viale Strasburgo (davanti l'OVS), nelle parrocchie del quartiere San Lorenzo, presso la Polisportiva di Via Belgio. Inoltre nelle piazze della provincia nei comuni di Altofonte, Cefalù, Corleone, Bisaquino, Giuliana, Castronovo di Sicilia, Aliminusa, Campofiorito, Petralia Sottana, Polizzi Generosa, Cinisi, Isola delle Femmine, Bagheria, Partinico, Castelbuono, Caccamo, Marineo e Terrasini.

Inoltre, grazie ai fondi raccolti con l'iniziativa "la Mela di AISM" si potrà sostenere anche il programma "Giovani oltre la SM" che comprende convegni informativi, sostegno psicologico per i neo diagnosticati, le coppie, ma anche collane editoriali studiate per rendere più chiare e fruibili le informazioni utili a rispondere a quesiti e problemi che si presentano nella vita quotidiana, sanitaria, sociale e lavorativa di ogni giovane che si trova a convivere con la sclerosi multipla. I fondi, infine, serviranno a sostegno dei servizi che la sede di Palermo offre ai pazienti affetti da questa malattia.