Live Sicilia

La lettera

"Fratelli, sorelle, resistete"
L'addio a Palermo di Biagio Conte


Articolo letto 10.395 volte

Il missionario laico si ritira sul monte Grifone. Ecco la sua lettera di saluto.

 

VOTA
3.5/5
4 voti

Ha lasciato la città per ritirarsi sul monte Grifone. Invitando "i confratelli e le consorelle" a resistere "fino all'esaurimento delle scorte". Biagio Conte ha lasciato Palermo, come aveva annunciato a LiveSicilia qualche giorno fa: il missionario laico ha salutato la città con una lettera. La pubblichiamo integralmente.

Carissimo Don Pino, confratelli e consorelle;

il mio unico conforto e la montagna, mi metterò in ascolto con il Buon Dio e sento nel mio cuore che Lui – Dio – mi dirà come mi devo comportare nei prossimi giorni.

Lascio lunedì 08 settembre 2014 di mattina la città di Palermo, portandomi il peso della Croce. Attraverserò la città fino a recarmi alla Santa Montagna, dove vivrò un profondo ritiro e affiderò tutto a Cristo Nostro Salvatore, a Don Pino ai miei confratelli e consorelle, affinché resistano fino all’esaurimento di tutte le scorte.

Se non provvederà l’uomo certamente provvederà il Buon Dio.

Chiedo preghiere e sostegno: dalla Chiesa di Palermo, dalle parrocchie, dalle comunità religiose, dalle associazioni e dalle diverse confessioni religiose e non, anche dai non credenti.