Live Sicilia

La lettera

"Fratelli, sorelle, resistete"
L'addio a Palermo di Biagio Conte


Articolo letto 10.310 volte

Il missionario laico si ritira sul monte Grifone. Ecco la sua lettera di saluto.

 


Ha lasciato la città per ritirarsi sul monte Grifone. Invitando "i confratelli e le consorelle" a resistere "fino all'esaurimento delle scorte". Biagio Conte ha lasciato Palermo, come aveva annunciato a LiveSicilia qualche giorno fa: il missionario laico ha salutato la città con una lettera. La pubblichiamo integralmente.

Carissimo Don Pino, confratelli e consorelle;

il mio unico conforto e la montagna, mi metterò in ascolto con il Buon Dio e sento nel mio cuore che Lui – Dio – mi dirà come mi devo comportare nei prossimi giorni.

Lascio lunedì 08 settembre 2014 di mattina la città di Palermo, portandomi il peso della Croce. Attraverserò la città fino a recarmi alla Santa Montagna, dove vivrò un profondo ritiro e affiderò tutto a Cristo Nostro Salvatore, a Don Pino ai miei confratelli e consorelle, affinché resistano fino all’esaurimento di tutte le scorte.

Se non provvederà l’uomo certamente provvederà il Buon Dio.

Chiedo preghiere e sostegno: dalla Chiesa di Palermo, dalle parrocchie, dalle comunità religiose, dalle associazioni e dalle diverse confessioni religiose e non, anche dai non credenti.