Si tratta di un giovane del Gambia di appena 18 anni, responsabile di aver condotto un gommone con 116 migranti del centro Africa. Il secondo, un tunisino, ha invece sbagliato rotta finendo sulle coste ragusane.