Live Sicilia

palermo

La petizione del Pd contro le Ztl
Raggiunta quota tremila firme


Articolo letto 5.597 volte

PALERMO - Ha raggiunto quota 3 mila sottoscrizioni la petizione on-line lanciata tre giorni fa dal Pd di Palermo contro "il nuovo balzello" da 100 euro che gli automobilisti (con vetture almeno euro 3) dovranno pagare per accedere alle due Zone a traffico limitato a Palermo. "Si tratta di un'iniziativa che abbiamo lanciato sui social - dice il segretario provinciale del Pd di Palermo, Carmelo Miceli - dalla prossima settimana saremo in piazza con i banchetti e incontreremo i cittadini per presentare la nostra proposta, che è alternativa a questo modello di Ztl elaborato dalla giunta Orlando. La nostra proposta, tra le altre cose, prevede l'inserimento di fasce orari per accedere alle Ztl, la differenziazione per modello di autovettura e portata inquinante".

"Le due Ztl - aggiunge - così come sono state concepite non vanno bene. Vanno previste misure anche per i residenti degli altri comuni in considerazione della nuova città metropolitana. Il sindaco di Palermo lo sa che ci sono quasi 200 mila cittadini di Isola delle Femmine, Cinisi,Torretta, Capaci e altri comuni del palermitano che con la soppressione dei treni non hanno altro modo per arrivare a Palermo se non in auto? Per consentire loro il diritto alla mobilità senza 'oneri' aggiuntivi, l'amministrazione Orlando cosa intende fare?".