Live Sicilia

intimidazione al sindaco di agrigento

Necrologio in busta a Firetto


Articolo letto 21.411 volte
, Agrigento
Il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto

Il messaggio riguarda la morte di un ristoratore cui era stato demolito l'immobile col ristorante perchè abusivo. Solidarietà dal presidente dell'Ars, Giovanni Ardizzone. Nella foto Lillo Firetto

VOTA
5/5
1 voto

AGRIGENTO - "Lavorare in queste condizioni diventa ogni giorno più difficile e preoccupante, oltre che rischioso. E i più esposti, in particolare, sono i sindaci che rappresentano il front-office della disperazione, tutti i giorni alle prese con i problemi della gente. Episodi come questi vanno condannati, senza se e senza ma". Lo afferma il presidente dell'Assemblea regionale siciliana, Giovanni Ardizzone, dopo che il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, ha denunciato di aver ricevuto una busta col necrologio riguardante la morte di un ristoratore cui era stato demolito l'immobile col ristorante perchè abusivo. "E' certo, comunque - continua - che sulla legalità non si può fare alcun passo indietro. Per questo motivo, nel manifestare la vicinanza dell'intera Assemblea regionale siciliana, invito il sindaco Firetto e tutta l'amministrazione comunale a proseguire nel percorso di rispetto delle regole e nel contempo auspico che le forze dall'ordine facciamo piena luce sull'accaduto il prima possibile".