Live Sicilia

milano

"I figli dell'imprenditore antiracket?
Escano dalla porta secondaria"


Articolo letto 6.373 volte

La richiesta arriva da alcuni genitori dei bambini di una prima elementare dell'istituto primario milanese frequentato dai due bambini di Gianluca Maria Calì (nella foto), imprenditore palermitano che ha subito e denunciato numerose intimidazioni.

VOTA
2.3/5
3 voti

MILANO - I figli dell'imprenditore antimafia? "Sarebbe il caso che i bambini in questione uscissero da una porta secondaria e non all'orario canonico e comunque vorremmo tutti maggiori misure di sicurezza, perché non ci sentiamo sicuri" scrive la rappresentante di classe di una prima elementare dell'istituto primario milanese frequentato dai due bambini di Gianluca Maria Calì. E' stato lo stesso Calì, imprenditore palermitano del settore auto che ha subito e denunciato numerose intimidazioni, a pubblicare su Facebook - come rende noto 'La Repubblica' - la lettera scritta da una delle mamme alla dirigente della scuola, preoccupata in vista di un incontro con Calì il prossimo 13 gennaio. Una riunione organizzata dopo che lo scorso ottobre due uomini si sono presentati davanti alla scuola chiedendo alla baby sitter se i bambini che erano con lei fossero i figli di Calì. Un episodio denunciato da Calì alla polizia e comunicato alla scuola.