Live Sicilia

la sentenza della corte dei conti

Non danneggiò le casse del Comune
Assolto l'ex sindaco di Lampedusa


Articolo letto 21.288 volte

Bernardino De Rubeis (nella foto) era accusato di danno erariale per aver consentito a ditte private il prelievo di acqua dai pozzi comunali senza il pagamento della relativa tariffa per l'importo complessivo di euro 290mila euro

VOTA
5/5
1 voto

, Agrigento
PALERMO - La Corte dei Conti, Sezione giurisdizionale d'Appello della Regione siciliana, presieduta da Pino Zingale, estensore Vincenzo Lo Presti) con la sentenza 5/2016 ha assolto Bernardino De Rubeis (ex sindaco del Comune di Lampedusa) difeso dagli avvocati Gaetano Armao, Vincenzo Caponnetto e Tiziana Milana dall'accusa di danno erariale al Comune di Lampedusa per aver consentito a ditte private il prelievo di acqua dai pozzi comunali, senza il pagamento della relativa tariffa per l'importo complessivo di euro 290.732. La sentenza ha così annullato quella di primo grado che aveva invece condannato il sindaco. Il Comune di Lampedusa è stato condannato al pagamento delle spese di giudizio quantificate in 5 mila euro.