Live Sicilia

L'anniversario e gli eventi

Palermo, l'anno accademico
inaugurato da Mattarella


Articolo letto 6.198 volte
mattarella, palermo, università, Cronaca
Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella

L'annuncio del rettore Fabrizio Micari: "L'anno accademico dell'ateneo palermitano sarà inaugurato alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella (nella foto)".

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - "Sarà inaugurato il 26 febbraio l'anno accademico dell'ateneo palermitano alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che è stato docente di questa università". Lo ha annunciato il neo rettore dell'Università di Palermo Fabrizio Micari, a palazzo Chiaramonte, sede del rettorato, in occasione della cerimonia per i 210 anni dell'ateneo che ricorre oggi. Mattarella ha insegnato diritto parlamentare nella facoltà di Giurisprudenza a Palermo fino al 1983, anno in cui è stato collocato in aspettativa perché è stato eletto deputato alla Camera. La cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico alla presenza del Capo dello Stato si svolgerà per la prima volta nel Teatro Massimo, che per l'occasione sarà aperto alla città.

Saranno 210 gli eventi che scandiranno il 2016, anno in cui ricorre il 210/mo anniversario dalla nascita dell'università di Palermo. Si comincia il 26 febbraio con l'inaugurazione dell'anno accademico alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella, che ha insegnato diritto parlamentare nella facoltà di Giurisprudenza a Palermo, per proseguire con i welcome week e Pasqua univercittà. Si prosegue con la manifestazione una Marina di Libri e il festival Univercittà. Torneranno i week-end de Le vie dei Tesori insieme a cicli di conferenze ed eventi culturali. A presentare il calendario delle manifestazioni in programma in città è stato il rettore dell'ateneo di Palermo Fabrizio Micari durante la cerimonia per il 210/mo anniversario che ricorre oggi. "Il nostro obiettivo è fare in modo che la città abbia con l'università un legame sempre più stretto - ha detto Micari - Quest'anno può essere l'occasione per partire dalla storia di questa università per proiettarsi verso il futuro e provare a proporre un modello di crescita, quello di Palermo città universitaria. Dobbiamo crederci e crederci insieme".

"Siamo una comunità composta da 46 mila studenti, 1.800 docenti e - ha ricordato - oltre 2mila unità di personale tra tecnici e amministrativi". Poi Micari ha ricordati i docenti illustri che in passato hanno insegnato a Palermo e parlando dell'offerta formativa attuale ha detto: "abbiamo 124 corsi di studio, abbiamo avviato una importante revisione dell'offerta formativa. Quest'anno non abbiamo registrato un calo di immatricolazioni, anzi un lieve aumento. Lavoriamo per rafforzare collegamento tra l'ateneo e il mondo del lavoro. Bisogna creare condizioni per avere lavoro". Alla cerimonia hanno preso parte, tra gli altri, anche il sindaco Leoluca Orlando e l'arcivescovo Corrado Lorefice.

(ANSA).