Live Sicilia

Il sindaco Savona

"Accesso agli atti a Corleone?
Sono serenissima"


Articolo letto 6.166 volte
VOTA
0/5
0 voti

, Cronaca
CORLEONE (PALERMO)- "Sono serena, anzi serenissima, e confido sulle Forze dell'ordine, che sanno fare bene il loro lavoro". Così il sindaco di Corleone Lea Savona, eletta in una lista civica di centrodestra, commenta la notizia dell'accesso agli atti del Comune annunciata oggi a Palermo, nel corso di una conferenza stampa in Prefettura, dal ministro dell'Interno Angelino Alfano. "L'accesso agli atti - spiega il sindaco - riguarda l'appalto per la costruzione di un impianto polivalente nei pressi del campo sportivo, deciso dalla precedente amministrazione comunale. L'indagine è collegata all'arresto, avvenuto nel 2014, di un dipendente comunale, Antonio Di Marco, indicato dagli inquirenti come il nuovo capo mandamento".

Di Marco, custode del campo sportivo, dove si sarebbero svolti anche summit di mafia, in alcune intercettazioni avrebbe fatto riferimento alla possibilità di fare pressioni presso gli uffici comunali per pilotare i lavori. L'indagine è sfociata nell'operazione "Grande passo 3" che ha portato, nel novembre scorso, all'arresto di alcuni presunti mafiosi del corleonese. "Nessuno immaginava - osserva il sindaco - che questo dipendente comunale potesse essere colluso. La mafia cambia pelle e si insinua ovunque, ma noi manteniamo alta la guardia e siamo impegnati per offrire uno spiraglio di luce a Corleone". (ANSA)