Live Sicilia

maltempo

Vento, neve e freddo in Sicilia
Ma l'inverno ha già le ore contate


Articolo letto 21.063 volte
Foto d'archivio

Il clima resterà rigido ancora per un paio di giorni. Poi ci sarà un graduale rialzo delle temperature che nel weekend si riporteranno al di sopra della norma grazie all'arrivo dell'anticiclone delle Azzorre.

VOTA
2.6/5
15 voti

ROMA - Da oggi pomeriggio venti forti o di burrasca su Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, con mareggiate lungo le coste esposte. Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse. Previsto, dalla serata di oggi, il persistere di nevicate su Marche, Abruzzo e Molise fino al livello del mare. Nevicate anche su Basilicata e Puglia a quote superiori a 100 - 200 metri e su Calabria e settori settentrionali della Sicilia a quote superiori a 300 - 400 metri. Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per domani criticità gialla per rischio idrogeologico localizzato su Abruzzo, zone costiere delle Marche e Puglia, mentre per rischio idraulico sul Molise.

Clima che resterà rigido ancora per un paio di giorni. Poi ci sarà un graduale rialzo delle temperature che nel weekend si riporteranno al di sopra della norma grazie all'arrivo dell'anticiclone delle Azzorre. Sono le previsioni dei meteorologi del Centro Epson Meteo secondo cui le temperature minime a inizio settimana risulteranno quasi ovunque sotto zero al Centronord, e in generale di poco sopra anche al Sud. Domani, al mattino, sono previste deboli precipitazioni isolate su Abruzzo, Molise e Puglia, nevose fino a quote molto basse; fenomeni isolati anche sul nordest della Sicilia. Nel pomeriggio le precipitazioni al Sud e in Sicilia si esauriranno, mentre aumenterà la nuvolosità su Piemonte, Liguria e Sardegna, con precipitazioni isolate sul Ponente Ligure. Dalla sera debolissime nevicate sulle Alpi piemontesi, piogge in Sardegna, con neve sui rilievi. La giornata sarà ancora ventosa su medio Adriatico, Sud e Sicilia. Martedì ci sarà cielo nuvoloso al Centronord e all'estremo Nordovest, specie in Liguria, e lungo il Tirreno mentre sarà generalmente soleggiato altrove.

Al Sud e sulle isole la nuvolosità sarà variabile. Al mattino ultime piogge su nord est della Sardegna e piogge sparse sulla Sicilia occidentale. Nel pomeriggio precipitazioni sparse su Sicilia, Calabria, Campania meridionale e Basilicata, con neve fino a quote collinari sui rilievi calabro lucani. Le temperature saranno stazionarie o in lieve rialzo. Nella seconda parte della settimana le giornate vedranno una nuvolosità variabile su molte regioni, ma probabilmente con scarse precipitazioni. I venti saranno deboli e le temperature in graduale risalita. In particolare, da sabato l'Anticiclone delle Azzorre si espanderà con più decisione verso l'Europa sud-occidentale e l'Italia, determinando un deciso rialzo delle temperature, che si riporteranno così nuovamente su valori sopra la norma.