Live Sicilia

Trapani

Furti a centro analisi e abitazioni
Una denuncia e un arresto


Articolo letto 11.227 volte
VOTA
1/5
1 voto

, Trapani
TRAPANI - Scoperta dalla Polizia a rubare 150 euro dalla cassa all’interno di un centro di analisi di Trapani, una donna, che era stata addetta alle pulizie nella stessa struttura privata, ha ammesso altri furti sempre ai danni dell’ex datore di lavoro per un totale di 8 mila euro. Ha spiegato ai poliziotti che essendo madre di una bambina di pochi anni si è trovata a rubare per le proprie disagiate condizioni economiche. La donna, B.A., di 25 anni, incensurata è stata denunciata alla Procura per furto aggravato. Più pesante invece il colpo inferto alla criminalità organizzata specializzata nei furti. I poliziotti della Squadra Mobile di Trapani hanno infatti arrestato Andrea Caltagirone, 36 anni, pluripregiudicato, ritenuto una sorta di “rais” nel proprio rione, quello ericino di San Giuliano. Caltagirone dovrà scontare due anni e due mesi avendo commesso una serie di furti ai danni di privati (abitazioni ed esercizi commerciali) e presso strutture pubbliche siti in Trapani ed Erice. Tra i vari episodi contestati il furto ai danni di un supermercato ed in altre occasioni era stato denunciato per aver trafugato cavi di rame e materiale ferroso da aziende private e da ente pubblici (ferrovie ed azienda sanitaria).