Live Sicilia

regione

Crocetta, nuovo appello all'Ars
"Incardini lo Sblocca Sicilia"


Articolo letto 20.021 volte
VOTA
0/5
0 voti

, Politica
PALERMO - "Rinnovo ancora una volta il mio appello all'Assemblea siciliana perché incardini lo 'Sblocca Sicilia', un provvedimento che darebbe una forte impennata alla crescita del Pil e dell'occupazione. Non è una semplice norma ordinamentale, darà impulso incredibile alla nostra economica, non capisco perché venga sottovalutata, è incomprensibile". Lo dice il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta. Il governatore sottolinea che lo 'Sblocca Sicilia' contiene anche "norme più cogenti dei decreti Madia" sul pubblico impiego".

"Il governo ha fatto quel che doveva fare - sostiene Crocetta - lo Sblocca Sicilia però è fermo in commissione, inspiegabilmente". Tra le norme, il governatore cita quella sulla responsabilità dei burocrati. "Noi prevediamo un solo responsabile del procedimento - afferma - ed è il funzionario che riceve la comunicazione del cittadino, a lui spetta l'obbligo della pratica e se è inadempiente è lui a dover pagare e non la Regione".

Crocetta dice la sua anche sulla riforma Madia relativa al pubblico impiego. "Aspettiamo di leggere il testo, se le norme sulle previsioni sanzionatorie si applicano automaticamente anche in Sicilia meglio così, altrimenti proporremo un disegno di legge ad hoc per recepirle". Lo dice il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta. Per il governatore "una svolta in questo campo era necessaria" e "la nostra linea è quella di applicare le norme Madia".