Live Sicilia

il caso

Le cartelle esattoriali di Riscossione
Ora nel mirino deputati e senatori


Articolo letto 4.039 volte
fiumefreddo, Riscossione Sicilia
Antonio Fiumefreddo

Dopo la bufera sui parlamentari regionali, la società incaricata di gestire la riscossione dei tributi nell'Isola sarebbe pronta a inviare cartelle esattoriali anche nei confronti di parlamentari nazionali eletti in Sicilia.

VOTA
2.3/5
3 voti

PALERMO - Dopo aver preso di mira l'Assemblea regionale e numerose amministrazioni locali siciliane, Riscossione Sicilia alza il tiro e punta dritto su Roma. La società incaricata di gestire la riscossione dei tributi nell'Isola sarebbe pronta a inviare cartelle esattoriali anche nei confronti di parlamentari nazionali eletti in Sicilia. Nel mirino sarebbero finiti anche diversi consiglieri comunali. A differenza di quanto avvenuto per i deputati regionali, però, non trapela alcun nome: il presidente della società, Antonio Fiumefreddo, al Giornale di Sicilia sottolinea che "anche in questo caso ci sono debiti da riscuotere".