Live Sicilia

accordo meridiana-gesap-università

Palermo-New York in low cost
L'opportunità per gli universitari


Articolo letto 4.284 volte

Tariffa di 399 euro dal 7 aprile al 15 giugno. Il rettore dell'ateneo palermitano, Fabrizio Micari: "Una buona strategia di internazionalizzazione".

VOTA
5/5
2 voti

PALERMO - Una tariffa di 399 euro dedicata agli universitari per volare da Palermo alla Grande Mela dal 7 aprile al 15 giugno 2016. I posti disponibili sono 900. E' il risultato di un accordo tra Università di Palermo, la compagnia area Meridiana e la Gesap, la società che gestisce l'aeroporto Falcone-Borsellino. "Questo accordo da un lato mostra la grande attenzione - ha detto il rettore Fabrizio Micari - per i servizi agli studenti da parte dell'ateneo, dando loro maggiori opportunità anche per essere più attrattive, dall'altro una strategia di internazionalizzazione, per sostenere la mobilità degli studenti, che con questa intesa possono conoscere altre realtà.

E anche questa iniziativa si inserisce nel solco dell'anniversario dalla fondazione dell'ateneo di Palermo che si celebra quest'anno". Il direttore commerciale di Meridiana, Andrea Adorno ha aggiunto: "Il collegamento Palermo-New York è un volo diretto che Meridiana ha iniziato dieci anni fa, con l'intento di portare turisti americani in Sicilia durante il periodo estivo, adesso lo mettiamo al servizio degli studenti, in occasione del decimo anniversario del volo". Per il presidente della Gesap Fabio Giambrone si tratta di una "iniziativa nata con uno spirito di collaborazione con l'università. L'aeroporto di Palermo sta registrando un aumento di passeggeri del 18% (il dato si riferisce a dicembre ndr) e anche nel 2016 stiamo registrando una crescita. Siamo al lavoro con Meridiana per avere un collegamento giornaliero da Palermo a New York". Allo studio maggiori forme di collaborazione fra Gesap e università per lo svolgimento di stage formativi nei settori del turismo e del commercio.

Per il sindaco Orlando "la gestione Gesap dell'aeroporto si conferma strumento di crescita per tutta la comunità, con lo sviluppo di accordi e partenariati che hanno una ricaduta sulla città nel suo complesso e che permettono sempre più una internazionalizzazione dei rapporti, personali, commerciali, culturali e ora anche studenteschi".