Live Sicilia

L'ufficio statistica

Palermo si sta spopolando
Residenti in calo nel 2015


Articolo letto 3.673 volte

Diminuiscono i "nativi" (meno 358), ma soprattutto gli immigrati (3.699). La maggioranza degli abitanti è di sesso femminile.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - I residenti a Palermo al 31 dicembre 2015 sono 674.435. Lo dice l'Unità operativa di studi e ricerche statistiche del Comune. Rispetto al 2014 si è registrata una diminuzione di 4.057 persone, determinata da un saldo naturale negativo per 358 unità e da un saldo migratorio e per altri motivi negativo per 3.699 unità. Rispetto al 15simo censimento generale della popolazione del 9 ottobre 2011, quando sono stati censiti 657.561 abitanti, la popolazione è cresciuta di 16.874 unità, pari al 2,6%. L'incremento è interamente attribuibile alla revisione post-censuaria dell'anagrafe, che ha determinato nel 2013 un saldo positivo di 25.066 unità e nel 2014 un saldo positivo di 2.434 unità. I residenti di sesso maschile sono 322.186, in diminuzione di 1.976 unità rispetto al 2014, mentre i residenti di sesso femminile sono 352.249, in diminuzione di 2.081 unità rispetto al 2014. I residenti maschi costituiscono il 47,8% del totale, contro il 52,2% di sesso femminile. Con riferimento al movimento naturale della popolazione, nel corso del 2015 si sono registrati 6.213 nati, in aumento dell'1,3% rispetto ai nati del 2014. Il numero dei nati è ormai stabilmente al di sotto di quota 7 mila, ai minimi degli ultimi 50 anni. I nati di sesso maschile sono stati 3.175, in diminuzione dello 0,8% rispetto al 2014, mentre quelli di sesso femminile 3.038, in aumento del 3,7%. Il numero dei decessi nel 2015 è stato di a 6.571 unità, in aumento del 4,1% rispetto ai morti del 2014. I morti di sesso maschile sono stati 3.104, in aumento del 5,4% rispetto al 2014, mentre quelli di sesso femminile 3.467, in aumento del 2,9% rispetto al 2014.