Live Sicilia

regione

Ok al decreto sugli Ato idrici


Articolo letto 4.784 volte
L'assessore regionale all'Energia Vania Contrafatto

L'assessore all'Energia, Vania Contrafatto, ha firmato il decreto di delimitazione dei 9 Ambiti territoriali ottimaliprevisti dalla legge di riforma del servizio idrico integrato.

VOTA
1/5
3 voti

PALERMO - L'assessore regionale all'Energia e ai servizi di pubblica utilità, Vania Contrafatto, ha firmato il decreto assessoriale di delimitazione dei 9 ambiti territoriali ottimali (Ato) previsti dalla legge di riforma del servizio idrico integrato, varata dall'Ars ad agosto. La delimitazione dei 9 Ato coinciderà con i limiti territoriali delle ex Province. "Questo è il primo passo verso l'attuazione della legge - dice Contrafatto - l'articolo 3 della legge indica nove Ambiti territoriali ottimali che potevano coincidere con i bacini idrografici o con i preesistenti Ato. Ho istituito un tavolo tecnico che, sulla base degli studi di settore, ha stabilito che per avere nove ambiti l'unico criterio da seguire è quello delle ex Province, in quanto non esistono in Sicilia 9 bacini idrografici. Adesso gli enti locali dovranno dar vita alle assemblee territoriali idriche: ossia associazioni o consorzi degli enti locali, secondo le indicazioni del testo unico ambientale dello Stato, cui spetterà il compito di individuare in piena autonomia la forma di gestione del servizio".