Live Sicilia

l'iniziativa

Impianto per bruciare rifiuti
Referendum nel Messinese


Articolo letto 2.199 volte
, Messina
il palazzo municipale di San Filippo del Mela

La consultazione, non potrà determinare nulla rispetto alla realizzazione dell'opera, riguarda il progetto di riconversione della centrale elettrica Edipower di San Filippo del Mela.

VOTA
0/5
0 voti

SAN FILIPPO DEL MELA (MESSINA) - Si tiene fino alle 22 nei comuni di San Filippo del Mela e Gualtieri Sicaminò, nel Messinese, il referendum consultivo sul progetto di riconversione della centrale elettrica Edipower di San Filippo del Mela in impianto Css per bruciare i rifiuti. Da mesi gli attivisti del No css, Zero waste e di altre associazioni ambientaliste e partiti politici si battono contro questa riconversione temendo possa nuocere all'ambiente e alla salute dei cittadini in un'area già definita ad altro rischio. Il quorum è stato fissato dai Comuni al 50% degli aventi diritto, il referendum è solo consultivo e non potrà determinare nulla rispetto alla realizzazione dell'opera.

Avranno la possibilità di recarsi alle urne oltre 6000 persone. Nel comune di Pace del Mela si andrà invece al voto per lo stesso motivo ma il 6 marzo. Altri comuni del comprensorio tirrenico invece hanno presentato delle delibere esprimendo il loro dissenso contro la realizzazione dell'impianto che è uno dei due di questo tipo previsti in Sicilia. Il professore Beniamino Ginatempo, presidente di ZeroWaste Sicilia ha affermato "si deve lottare contro chi vuole bruciare risorse di tutti i cittadini per fare incassare dei soldi ad un'azienda".