Live Sicilia

PALERMO - LA SENTENZA

Processo alla "banda del totonero"
Cinque condanne e 9 prescrizioni


Articolo letto 6.438 volte
, Cronaca
Il Palazzo di giustizia di Palermo

Secondo l'accusa, gli imputati avrebbero organizzato un'associazione che gestiva il settore delle scommesse clandestine tra Palermo, Bagheria e Villabate.

VOTA
2.3/5
3 voti

PALERMO - Condanne e prescrizioni al processo contro l'organizzazione che avrebbe gestito  il totonero in alcuni grossi centri della Provincia di Palermo.

Queste le condanne decise dalla Terza sezione del Tribunale presieduta da Vincenzina Massa: Enrico Splendore (3 anni e 6 mesi), Leonardo Rosario Siciliano (3 anni e 6 mesi), Fabrizio Spoto (2 anni), Francesco Paolo Costanzo (2 anni), Salvatore Giuseppe Bruno (un anno e 6 mesi; l'imputato, difeso dagli avvocati Rosanna Vella ed Edi Gioè è stato ritenuto colpevole solo per i fatti commessi fino al 2008). Per Spoto, Costanzo e Bruno la pena è stata sospesa. Sentenza di non luogo a procedere per prescrizione nei confronti di Giuseppe Vassallo, Giuseppe Cavallaro, Biagio Spanò, Alessandro Anselmo, Alfonso Lo Bianco, Filippo Favuzza, Enrico Riggi, Salvatore Damiano, Nicolò Brunetti. La sentenza è della Terza sezione del Tribunale presieduta da Vincenzina Massa.

Secondo l'accusa, gli imputati avrebbero organizzato un'associazione che gestiva il settore delle scommesse clandestine tra Palermo, Bagheria e Villabate. Il perno sarebbe stato Splendore, titolare di alcuni centri scommesse ufficiali dove invece sarebbero state raccolte giocate clandestine.

Nel 2010 finirono in manette sedici persone. Tra cui alcune persone, già condannate in un altro processo, legate a personaggi della criminalità organizzata.