Live Sicilia

Le condizioni del missionario laico

Il bollettino medico:
"Vertigini e astenia"


Articolo letto 2.394 volte
VOTA
0/5
0 voti

astenia, biagio conte, bollettino medico, vertigini
Si certifica che in data odierna (1 febbraio) presso la Missione di Speranza e Carità sita in via Archirafi n 31 è stato da me sottoposto a visita medica Fratel Biagio Conte nato a Palermo il 16/09/1963 il quale nella giornata di oggi ha presentato una sintomatologia principale caratterizzata da saltuarie sindromi vertiginose accompagnate da uno stato di astenia. Al momento il paziente non si alimenta da otto giorni per motivi collegati ad una forma di protesta che riguarda la sua attività di Missionario presso la città di Palermo.

I Parametri vitali sono PAO 100/60 mmhg Fc 57 bpm ritmica

Sat O2 96% in a.a Tc 36 °C FR 18

All’esame obiettivo il paziente appare collaborante e perfettamente lucido. Si evidenzia un calo ponderale che è stato progressivo negli ultimi otto giorni, un lieve stato di disidratazione e la presenza di edemi declivi che interessano soprattutto gli arti inferiori a livello dei piedi e della regione pre-malleolare bilateralmente.

In questo momento Fratel Biagio compie piccoli movimenti deambulatori in quanto la maggior parte della giornata la trascorre sdraiato per terra. Si è ritenuto opportuno emettere il presente bollettino medico per due ordini di motivi: Dare risposta a tanti cittadini che chiedono di essere informati riguardo allo stato di salute di Fratel Biagio, essendo la situazione in essere di dominio pubblico. Essendo note anche le motivazioni che stanno conducendo Fratel Biagio a mettere in atto un digiuno prolungato ed essendo tali motivazioni collegate a fattori che assumono una valenza di tipo prettamente sociale collegata all’assistenza e alla protezione sociale di tanti soggetti svantaggiati, anziani e diversamente abili (circa 1200 in tutto) ospiti della Missione di Speranza e Carità, tale bollettino medico vuole essere un atto documentale e ufficiale, nell’ipotesi che possa essere di ausilio al buon esito della questione, essendo volutamente rivolto anche a tutti quei soggetti istituzionali e non che a diverso titolo sono interessati alla questione conosciuta come “problematiche burocratiche insolute relative alle strutture della Missione di Speranza e Carità”. Per motivi di riepilogo e di sintesi tali problematiche sono note come: questione ex fonderia Basile per le attività formative degli ospiti, questioni relative alla possibilità di avere affidate in comodato d’uso la struttura di via Decollarti, e di via Garibaldi che in particolare accoglie donne e bambini. Il presente Bollettino medico verrà aggiornato di volta in volta quando lo si riterrà necessario.

 Dott. Francesco Russo

Clicca per ingrandire