Live Sicilia

Nel palermitano

Allaccio abusivo alla rete pubblica
Furti di luce, un arresto a Bagheria


Articolo letto 6.951 volte
VOTA
3.3/5
3 voti

arresto, bagheria, carabinieri, furto energia elettrica, Cronaca
Carlo Girgenti
BAGHERIA (PALERMO) - Aveva realizzato artigianalmente un collegamento abusivo alla rete pubblica dell'Enel. E così nel suo appartamento la corrente elettrica arrivava gratuitamente.

Scatta l'ennesimo arresto per furto di energia elettrica in provincia di Palermo. A finire nei guai un ragazzo di 28 anni, Giancarlo Girgenti, già conosciuto dalle forze dell'ordine. I carabinieri della compagnia di Bagheria hanno effettuato un sopralluogo nella sua abitazione di corso Baldassarre Scaduto ed accertato la presenza dell'impianto rudimentale collegato all'impianto stradale.

Un metodo che avrebbe permesso al giovane di abbattere notevolmente i costi sulla bolletta dell'energia elettrica. In base a quanto accertato dai militari, intervenuti insieme ai tecnici dell'Enel, l'allaccio abusivo era stato realizzato diversi mesi fa.

Da calcolare il danno economico nei confronti della società erogatrice. Girgenti è stato giudicato per direttissima: l'arresto è stato convalidato e il giovane è stato rimesso in libertà in attesa del processo. 

Nella stessa zona la scorsa settimana sono stati sette gli arresti effettuati per furto di luce: un'intera palazzina era collegata all'impianto stradale. I controlli proseguiranno sia in città che in provincia. Il fenomeno è ormai dilagante e conta già decine di arresti dall'inizio del nuovo anno.