Live Sicilia

Catania

Nicole, la Procura chiede
cinque rinvii a giudizio


Articolo letto 2.809 volte
cinque rinvii a giudizio, nicole, Catania, Cronaca

La richiesta di rinvio a giudizio riguarda la ginecologa Maria Ausilia Palermo, il neonatologo Antonio Di Pasquale e l'anestesista Giovanni Gibiino, indagati per omicidio colposo; l'ostetrica Valentina Spanò per false attestazioni; e il direttore sanitario Danilo Audibert per favoreggiamento personale.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA- La Procura di Catania ha chiesto il rinvio a giudizio di cinque persone nell'ambito dell'inchiesta sulla morte di Nicole Di Pietro, la piccola morta, il 12 febbraio 2015, poco dopo la nascita nella clinica Gibiino, mentre era in corso il trasferimento in ambulanza in un ospedale di Ragusa. La richiesta di rinvio a giudizio riguarda la ginecologa Maria Ausilia Palermo, il neonatologo Antonio Di Pasquale e l'anestesista Giovanni Gibiino, indagati per omicidio colposo; l'ostetrica Valentina Spanò per false attestazioni; e il direttore sanitario Danilo Audibert per favoreggiamento personale. L'udienza preliminare si terrà il prossimo 6 aprile davanti il Gup Alessandro Ricciardolo. Le indagini della squadra mobile e della Polizia giudiziaria della Procura, sono state coordinate dal procuratore Michelangelo Patanè e dai sostituti Alessandra Tasciotti e Angelo Brugaletta.