Live Sicilia

Palermo

Boom di furti di luce, 4 arresti
Nei guai i titolari di una panineria


Articolo letto 8.181 volte
arresto, carabinieri, ciaculli, furti luce, Cronaca
Il blitz dei carabinieri

Una raffica di accertamenti a Palermo e in provincia, con altri quattro arresti in città. I carabinieri hanno fatto scattare le manette per una coppia di conviventi e due giovani che si trovavano già ai domiciliari.

VOTA
3.7/5
3 voti

PALERMO - Energia elettrica a costo zero in una friggitoria-panineria di via Vincenzo La Barbera, a Ciaculli. A scoprire un nuovo caso di furto di luce, i carabinieri che insieme ai tecnici dell'Enel hanno accertato la presenza di un allaccio abusivo nella rivendita gestita da una coppia di conviventi.

Una piastra elettrica, una friggitrice, un banco frigo e l’illuminazione interna ed esterna del gazebo erano infatti alimentati dall'impianto pubblico. In arresto sono così finiti Antonino Nicolicchia e Nunzia Caccamo, di 42 e 40 anni, venditori ambulanti.

I due, in base a quanto accertato dai militari, avevano anche danneggiato una cabina del cavo portante Enel, allacciata abusivamente alla struttura: i cavi uscivano dal gazebo attraverso un foro. L'arresto della coppia è stato convalidato, nel corso dell’udienza sono stati richiesti i termini a difesa e i due sono stati rimessi in libertà.

Un altro furto di energia elettrica è venuto a galla in via Tiro a Segno, dove sono scattate le manette per Fabio Algeri, 28 anni, che si trovava già agli arresti domiciliari. Il nucleo Radiomobile stava effettuando un controllo nella sua abitazione per accertare che si trovasse in casa, quando ha deciso di fare una ispezione sull'impianto: è risultato collegato abusivamente al sistema dell'Enel. L'uomo è stato nuovamente sottoposto ai domiciliari.

Stessa sorte per Daniele Giaconia, 27enne residente in via Gaetano La Loggia: dopo aver danneggiando il contatore, aveva collegato l'abitazione all'impianto pubblico. Anche lui era già ai domiciliari per spaccio. Salgono così a venticinque gli arresti per furto di energia elettrica effettuati dai carabinieri dall'inzio dell'anno.