Live Sicilia

L'attacco di Romano

"C'è un giovane candidato sindaco
Peccato somigli a Orlando"


Articolo letto 9.407 volte
leoluca orlando, palermo, saverio romano, Politica
Saverio Romano

L'ironia di Saverio Romano contro il sindaco: "C'è un giovane professore Orlando che vuole candidarsi. E' capace e promettente, ma potrebbe essergli fatale la sua omonimia con il sindaco in carica e una somiglianza impressionante".

VOTA
2.3/5
9 voti

PALERMO - "Un giovane politico palermitano si candida per la prima volta alla guida del capoluogo siciliano e lancia il suo programma per il rilancio della città. Gioca contro di lui il fatto che sia un omonimo dell'attuale sindaco Leoluca Orlando e che gli somigli moltissimo". Gioca sull'ironia Saverio Romano, in una nota che prende di mira il primo cittadino di Palermo. Sembra già parlare da candidato a sindaco Romano, leader del Cantiere popolare e in Parlamento nel gruppo Ala, che i rumours danno con insistenza pronto a scendere in campo per Palazzo delle Aquile. "Un giovane professore di Palermo - scrive Romano -, Leoluca Orlando, appassionato di politica, ha ufficializzato la sua candidatura a sindaco di Palermo - carica che non ha mai ricoperto prima - annunciando alcuni punti del suo programma. L'ultimo in ordine di tempo è la riqualificazione del parco della Favorita, mediante un piano organico che ne permetta la fruizione senza ostacolarne l'attraversamento da parte dei veicoli. Il candidato Orlando ha anche anticipato l'istituzione di incontri e eventi tematici che valorizzino il percorso arabo-normanno riconosciuto di recente dall'Unesco, unitamente alla soluzione definitiva del problema dei rifiuti e di quello del traffico urbano. Il giovane e' capace e promettente, ma potrebbe essergli fatale la sua omonimia con il sindaco in carica e una somiglianza impressionante. In comune con il primo cittadino in carica il fatto di non aver mai ricoperto la carica di sindaco, e non si capisce bene su quali basi assicurino entrambi di saperlo fare!".