Live Sicilia

La nomina in gurs

Parco della Valle dei Templi
Campo commissario straordinario


Articolo letto 13.088 volte
VOTA
5/5
2 voti

agrigento, Bernardo Campo, Cronaca, Agrigento
PALERMO - Bernardo Campo, 50 anni, attuale funzionario del dipartimento delle Autonomie locali è stato nominato Commissario straordinario per il Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento. La nomina del neo-commissario del Parco della Valle dei Templi è stata pubblicata stamane in Gazzetta ufficiale (Gurs): “Esprimo grande soddisfazione per la nomina - ha dichiarato Bernardo Campo - la mia intenzione è di attivarmi sin da subito per garantire la migliore gestione del Parco anche attingendo nuovi Fondi comunitari”.

Infatti, tra gli obietti principali del neo-commissario della Valle dei Templi vi sono lo sblocco di nuovi fondi europei e la sicurezza dell’intera archeologica, sito patrimonio Unesco già dal 1997: “Credo che attingendo nuovi finanziamenti comunitari sarà possibile garantire la migliore gestione del Parco”. Ed aggiunge: “L’Europa ha investito 1,46 miliardi di euro destinati alla realizzazione di progetti culturali e di tutela del patrimonio storico-artistico, proprio per questo – spiega Campo – il mio lavoro sarà improntato sulla possibilità di attingere nuove risorse economiche per una migliore fruizione del Parco e per la realizzazione di progetti mirati”.

Nuovi finanziamenti che potranno consentire miglioramenti alla sicurezza dell’intera area archeologica, che comprende i resti della antica città di Akragas, meta turistica per oltre mezzo milione di visitatori ogni anno: “Intendo avviare una migliore gestione della sicurezza all'interno dell'area monumentale considerato che il Parco è ritenuto un obiettivo ‘sensibile’ da parte della Prefettura, soltanto con nuovi investimenti destinati alla sicurezza – aggiunge - sarà possibile garantire ai visitatori la massima tutela possibile".

La nomina di Bernardo Campo a Commissario straordinario del Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento avrà durata semestrale e non prevede alcuna retribuzione ad eccezione del rimborso delle spese sostenute.