Live Sicilia

Giusto Catania

"Ztl? Ma la Regione
non ha competenza"


Articolo letto 17.087 volte
, Politica

L'ironia dell'assessore palermitano: "E' come se la Regione dichiarasse guerra agli Usa". Tantillo (Fi): "Abbiamo chiesto chiarimenti al Segretario generale".


PALERMO- "Basta leggere l'articolo 14 dello Statuto per accorgersi che la Regione siciliana non ha alcuna competenza sulla circolazione stradale, che è materia di competenza esclusiva dello Stato, che ha affidato la disciplina al codice della strada. E' come se la Regione dichiarasse guerra agli Usa". Così l'assessore comunale alla Mobilità di Palermo Giusto Catania, parlando dell'art 14 della Finanziaria regionale sulle Ztl approvata ieri dall'Ars.

"Il codice della strada - dice Catania - attribuisce ai Comuni, che sono i proprietari delle strade comunali, di regolamentare tempi e modalità di circolazione all'interno del proprio territorio". Poi riferendosi al regime tariffario per l'accesso alle Ztl a Palermo, dice: "Ci siamo attenuti alle disposizioni ministeriali sulle Ztl, che prevedono agevolazioni per i residenti non tariffe diverse. Le abbiamo previste consentendo ad esempio l'accesso ai residenti delle Ztl con vetture Euro zero o di non pagare il parcheggio nelle zone Blu di loro competenza". "In realtà all'Ars è stato riproposto l'asse Pd-Forza Italia; lo stesso che a dicembre in consiglio comunale a Palermo ha provato a bloccare il tram e che ha come obiettivo la privatizzazione del trasporto pubblico in città", conclude. (ANSA)

“In verità noi, che non siamo iscritti alla categoria dei sapientoni, abbiamo inoltrato una nota al Segretario generale e al presidente del consiglio comunale affinché pongano in essere quanto previsto dalla norma regionale e attendiamo fiduciosi una risposta - dice il capogruppo di Forza Italia a Sala delle Lapidi Giulio Tantillo - Possiamo certamente dire che la giunta non ha competenza sulle tariffe e il regolamento sulla Ztl, che dovrà essere approvato dal consiglio comunale, stabilirà tariffe e regole prima dell’entrata in vigore della Ztl. In ogni caso altri sono titolati a dare parere sull’eventuale conflitto di competenze fra giunta e consiglio. Come sempre l’assessore Catania ha perduto un’occasione per rimanere zitto e far parlare il sindaco, il presidente del consiglio e i consiglieri eletti dal popolo sovrano”.