Live Sicilia

il sindaco di bagheria

Cinque e la casa abusiva
"Preso di mira per screditare il M5s"


Articolo letto 5.998 volte
Patrizio Cinque

"La casa dei miei genitori è stata costruita abusivamente prima che nascessi, io non sono un tecnico, non ho mentito, sono stato impreciso e ho anche chiesto scusa".


PALERMO - "Ci sono stati vari interventi per screditare il M5s attraverso la mia persona. Noi stiamo facendo degli interventi di rottura". Lo ha detto il sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque, parlando con alcuni giornalisti a margine della cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico al teatro Massimo di Palermo. "La casa dei miei genitori è stata costruita abusivamente prima che nascessi, io non sono un tecnico, non ho mentito, sono stato impreciso e ho anche chiesto scusa", ha aggiunto.

"È stata una polemica montata ad arte - ha proseguito Cinque - questo fatto non può minare la mia credibilità. Ci sono circa 700mila pratiche in Sicilia di condono edilizio, circa 8000 sono a Bagheria, dove il movimento riesce ad abbassare la tassa dei rifiuti, riorganizza la macchina comunale come in dieci anni la politica non ha fatto, tagliando il cordone ombelicale con il Coinres e dando un messaggio di lotta alla mafia, ho fatto nomi di fiancheggiatori mafiosi a piede libero, io non faccio un passo indietro, ne faccio 5 avanti. Ho ricevuto diverse minacce. Queste sono azioni fatte per screditarmi e va bene, a patto di lasciarmi lavorare però".